Home Agenda bio video utility

Lorenzo Ciuciat, classe 1980, prime esperienze musicali: a 3 anni ricevo in regalo una tastierina "con ventilatore" che praticamente permetteva di suonare massimo 2 note assieme: alla terza la ventolina non ce la faceva a soffiare a sufficienza e quindi ho scoperto gli accordi mooolto più in là. Anni dopo è arrivata una Bontempi con la quale ho capito subito che i tasti bianchi sono presenti in maggior numero, sono più larghi e belli, e che quindi i tastini neri erano assolutamente inutili per suonare "Fra Martino" e "la canzoncina della Barilla".

Molto molto più tardi, alla veneranda età di 5/6 anni tra un cartone animato e l'altro è andato in onda un video dei ZZTOP dove c'erano delle chitarre rotanti ed un batterista barbuto, brutto e cattivo! Infatti mi son messo a piangere e lì ho deciso che non avrei MAI suonato la batteria perché "i batteristi sono tutti cattivi". Fatto sta che 6 anni dopo mi sono trovato a girare con amici di scuola in un magazzino in cui c'era un fusto del Dixan (era proprio dixan...), una sedia ed una tanica di benzina: cioé la mia prima batteria (cassa, rullo e "tick tick").

Parlando seriamente ho studiato moltissimo solfeggio ritmico: infatti all'età di circa 20 anni ho seguito ADDIRITTURA 5 lezioni individuali di un'ora ciascuna con il M. Felice Massimo, maestro bravissimo sia nell'esecuzione che nell'insegnamento, ma ciononostante mi sono presto rotto i "risi&bisi": per il resto sono infatti completamente autodidatta.

Esperienze musicali passate: A 16 anni si forma il mio primo gruppettino in oratorio, ovviamente di genere punk-rock (era appena uscita "Pastiglie" dei Prozac+, per capirci): i mitici "Rusty Nails", poi chiamati L.S.D. (Last Soul's Dream), sono seguiti progetti più maturi quando ho avuto l'onore di entrare negli "Elfic Grassland" in cui ho iniziato ad apprezzare dei veri "musicisti" tutt'ora in attività nel panorama musicale triestino. A 19 la svolta!!! Un mio amico mi passa una cassetta degli sconosciuti (per me) "Dream Theater"... nel giro di una settimana l'ha fatta sentire ad altre 3 persone ed in men che non si dica la band si era formata, i "Growing to Eternity" (nati dalle ceneri dei precedenti "Growing Darkness").

A questo gruppo devo l'80% della mia formazione: tanto tanto ascolto per riprodurre brani non solo "tecnici" come le cover dei D.T. ma soprattutto altri con più "anima" come "Firfh of Fifth" dei Genesis (versione live Seconds Out) o "Bitter Suite" dei Marillion: brani apparentemente più semplici ma in realtà immensamente più complessi, inoltre la stesura di pezzi propri in questo gruppo rappresenta tutt'ora (a distanza di 12 anni) ciò di meglio che abbia partorito (leggasi "Iron Drops" per chi è del mestiere!).

2 anni dopo inizio altresì a suonare con i "Profeti del Nulla" (a prima vista uno "spin-off" del gruppo "P quadrato" ma dalle promettenti opportunità) con il quale continuo tutt'oggi anche se ci si è presi una pausa di qualche anno. Per non annoiarmi inizio a cantare un po' in coro (Coro Giovanile Salesiano) e scopro una cosa che MAI MAI MAI avrei potuto pensare: esistono canzoni nuove (composte di anno in anno da dei gruppi italiani per "ringiovanire" il repertorio) che armonicamente forniscono spunti ESTREMAMENTE interessanti! Proseguo da anni ormai l'attività con il ruolo di tenore, supporto sezione bassi, percussionista, bassista, direzione, etc... in pratica un jolly che fa sempre comodo!)

Divento batterista del gruppo Gospel "Sound of Jesus" che nel 2005 fa una discreta figura in un concerto in teatro.

Ho collaborato per circa 6 mesi anche con il gruppo "primadellapioggia": band veramente oltre le mie capacità, lì ho capito perché prima andavano tutti, ogni fine settimana, dal batterista a Tarvisio per fare prove con lui!

Nel tardo 2008 divento ufficialmente batterista della metal-prog band triestina "TANTRICA", anche qui ho imparato e sto continuando ad imparare molto (sia nell'esecuzione sia per quanto riguarda l'esperienza nelle sessioni di registrazione).

In aggiunta a tutto il resto vado a divertirmi come un pazzo per qualche anno della mia vita con i LAIDOS (dal 2009 al 2011).


...e poi nel 2012 la svolta: nascono i "Final Fantasy Italian Project"! :)



Attività attuali (2012):

batterista in: Final Fantasy Italian Project / Profeti del Nulla / Tantrica / jam varie ed eventuali

voce/basso/percussioni in: Coro Giovanile Salesiano

Influenze musicali: Queen, Genesis, Pink Floyd, Liquid Tension Experiment, Flower Kings, Transatlantic, Neal Morse, Steve Morse, Jordan Rudess, Dream Theater, Cairo, Mike Oldfield, Alan Parson, Asia, Toto, Joe Satriani, Steve Vai, Yngwie Malmsteen, Premiata Forneria Marconi, Starcastle (che vi sfido a conoscere!)


Acoustic Drum (live): TAMA SWINGSTAR prima serie (anni '80) Snare1: TAMA Mike Portnoy Melody Master 14"; Snare2: TAMA Mike Portnoy Melody Master 12"; "REMO Weatherking Emperor" & "REMO Weatherking Ambassador" on Toms and Floor Toms "EVANS Genera Dry" & "REMO Weatherking Ambassador Snare" on Snare "EVANS eq3 batter" & "EVANS eq3 resonant" on Bass Drum; Double pedal: DW 7000; Charly: UFIP Crash: Zildjian Avedis A Custom 16" + 17"; China: Zildjian K 19"; Ride: SABIAN AA Metal-X 22"; Splash: UFIP Class Series 8"; Stacks: SABIAN "Max Stax Mike Portnoy" 8"; Cembalo: Rhythm Tech DST 70 “Drum Set Tambourine Midnite Sun-Nickel Jingles”; Campana: DADI “Drum Set Tambourine Cowbell LP Matador”; Block: LP 1205 "Jam Block - High Pitch"
NEWS 2015: Crash Sabian HHX X-Plosion 16” + 18”

Acoustic Drum 2 (live): Yamaha Definitive

Electronic Drum (recording sessions): ROLAND TD-12K + YAMAHA DD55

BOSS Metronome Dr. Beat DB-90

Drumsticks: Vic Rifth SDW

Moongel: RTOM

Mixer analogico: Yamaha MG 16/4 Effects: Lexicon MPX 500 Drum Mics: set drum mics "SAMSON 7kit" + SHURE SM57 on snare Voice Mic: SHURE Beta58A Phones: KOSS "Sparkplug" & "The Plug" (live performance) / AKG K701 (stage mixing)

NEWS ottobre 2015 => Mixer/Scheda audio USB 8 canali: Presonus AudioBox 1818VSL


Other instruments:

Semiacustic guitar: Ovation Celebrity mod. CC047

Electric guitar: ROYTEK Stratocaster

Amp: VOX VBM1 Brian May

Electric bass guitar: YAMAHA RBX 250

Master keyboard: YAMAHA CBX-K1

Videocamera: Canon HF-G25

Reflex Camera: Nikon D3200 (18-105 mm F/3.5-5.6 AS DX G SWM AF-S VR IF ED)

Biografia Musicale